ROBIN BERVINI

Robin Bervini è un fotografo originario di Melano, nato nel 1989 da padre svizzero e madre guyanese.

Pur essendo cresciuto nell’era digitale, Bervini si avvicina alla fotografia utilizzando polaroid all’età di 21 anni, passando poi alla pellicola tradizionale e allo sviluppo in camera oscura, avvicinandosi al digitale solo alcuni anni dopo, quando inizia a scattare le sue prime foto di moda. Sin dall’inizio Bervini si concentra su ritratti e ricerche sul nudo artistico. Da allora, i ritratti e il corpo nudo sono centrali nella sua ricerca artistica.

 

La maggior parte dei soggetti da lui raffigurati sono amici stretti. Per il fotografo è fondamentale stabilire un rapporto di fiducia e intimità con i suoi soggetti per raggiungere il massimo potenziale espressivo in ogni fotografia, dove questo rapporto diventa tangibile.



Gregory

2017

Polaroid riprodotta su alluminio

∅ 70 cm

Fotografia di studio scattata durante la produzione del progetto Egon’s Spectrum, ispirato all’espressività e all’uso dei colori di Egon Schiele.